American Citizen Un intellettuale tra le due sponde dell'Oceano
American Citizen Un intellettuale tra le due sponde dell'Oceano

American Citizen

Un intellettuale tra le due sponde dell'Oceano

«Italiani dall'esilio». Serie patrocinata da Paolo Marzotto e diretta da Renato Camurri

Giuseppe Antonio Borgese è una delle figure più controverse della storia intellettuale italiana del Novecento. Protagonista ed escluso, celebre ma ignoto, legato ai personaggi più in vista del suo tempo – Papini e Prezzolini, Pirandello e Tozzi, Mussolini e Croce, Salvemini e Toscanini, Mann e Broch –, letterato, scrittore, filosofo, politicamente engagé, è ancora oggi difficile da inquadrare in una categoria critica. Attivo a Firenze nel fermento delle riviste, caporedattore de «Il Mattino», corrispondente dall’estero per «La Stampa» e il «Corriere della Sera», delegato in missioni diplomatiche a cavallo del primo conflitto mondiale, cattedratico germanista, docente di Estetica e animatore di circoli letterari a Roma prima e a Milano poi, nel 1931, sopraffatto da pressioni dirette e indirette del regime, lasciò l’Italia per esprimere il suo acceso antifascismo negli Stati Uniti. Questo volume ne mette in luce il percorso americano: il mancato giuramento, la nuova cittadinanza, gli incarichi accademici a Berkeley, Northampton e Chicago, l’attivismo nella Mazzini Society e l’ideazione di un Comitato per una Costituzione mondiale. I materiali inediti provenienti dai Fondi di Firenze, Trieste e Venezia (diari, corrispondenze, lezioni, biografie, documenti personali, discorsi pubblici) contribuiscono a chiarire le ragioni di un rinnovato interesse internazionale per un autore in Italia a lungo dimenticato.

Book details

About the author

Ilaria De Seta

Ilaria de Seta si è formata all’Università di Napoli Federico II, ha perfezionato gli studi e insegnato Lingua e letteratura italiana all’University College Cork; attualmente insegna all’Université de Liège. Le sue ricerche in Letteratura italiana vertono sulla rappresentazione dello spazio nella narrativa otto-novecentesca (Manzoni, Nievo, De Roberto, Pirandello, Tozzi, Svevo e Tomasi di Lampedusa). Ha curato con Sandro Gentili il volume Borgese e la diaspora intellettuale europea negli Stati Uniti (2016).

You will also like