Il principe e la rosa Lettere d'amore (1930-1944)
Il principe e la rosa Lettere d'amore (1930-1944)

Il principe e la rosa

Lettere d'amore (1930-1944)

Buenos Aires, settembre 1930. Il conte Antoine de Saint-Exupéry ha già pubblicato i primi romanzi, ma la sua vita è dedicata al volo: esperto aviatore, dirige a Buenos Aires la linea aeropostale Argentina-Francia, inaugurando nuove rotte in tutta l’America Latina. È in questo ruolo che conosce la giovane Consuelo Suncín Sandoval. Scrittrice, giornalista, scultrice e pittrice, Consuelo è uno spirito libero, al limite dello scandalo: a poco meno di trent’anni ha già un divorzio e due matrimoni alle spalle. Molti la descrivono come un vulcano, dalla cui forza vitale Antoine de Saint-Exupéry rimane affascinato. Tra i due, immediatamente, esplode la passione. La loro relazione turbolenta, fatta di continue separazioni e commoventi ricongiungimenti, darà vita a una delle più belle corrispondenze d’amore del XX secolo. La vita della coppia sarà tutt’altro che semplice: il loro amore è continua-mente messo alla prova dalle lunghe fughe di «Tonio» e dal desiderio di libertà di Consuelo, ma a unirli è la comune capacità di immaginare storie e creare mondi popolati di stelle, piccoli animali e ogni genere di tesori. La promessa reciproca di un amore incondizionato permetterà loro di sopportare l’inquietudine e la lontananza, quando Saint-Exupéry deciderà di arruolarsi volontario nella seconda guerra mondiale. Tonio è consapevole dei rischi che corre e sa che potrebbe non tornare più, mentre Consuelo non smetterà mai di credere al ritorno del suo principe volante. Poco prima dell’incidente nel quale perderà la vita, lo scrittore aviatore aveva pubblicato a New York il libro destinato a diventare il suo più grande successo: una fiaba sognante e delicata nella quale un giovane principe compare magicamente davanti a un aviatore in panne, in mezzo al deserto del Sahara. L’immaginario è lo stesso che troviamo nel lessico amoroso di queste lettere inedite, che svelano in controluce la realtà dietro la fantasia, permettendoci di vedere Il Piccolo Principe come la più bella lettera d’amore di Tonio a Consuelo, del principe alla sua rosa.

Détails du livre

À propos de l'auteur

Antoine de Saint-Exupéry

Antoine de Saint-Exupéry (Lione 1900- Mediterraneo 1944) nel 1926 pubblicò il suo primo testo, L’aviatore, cui fecero seguito Corriere del Sud (1929), Volo di notte (1931), Terra degli uomini (1939) e Pilota di guerra (1942). Pilota ricognitore durante la seconda guerra mondiale, scomparve nel corso di una missione nei cieli del Mediterraneo nel luglio 1944. Nel 2004 sono stati rinvenuti al largo di Marsiglia i resti del suo aereo, abbattuto da un caccia tedesco. La sua opera più nota, Il Piccolo Principe, pubblicata nel 1943 a New York e tradotta in oltre cento lingue, è uno dei libri più venduti al mondo.

Consuelo de Saint-Exupéry

Consuelo Suncín Sandoval nasce il 10 aprile 1901, ad Armenia, una piccola città di El Salvador. Frequenta gli studi d’arte a San Francisco, all’Università del Messico e all’Accademia delle Belle Arti di San Fernando. Negli anni venti si trasferisce a Parigi. Scrittrice, scultrice e pittrice, è stata amica di André Breton, André Gide, Picasso, Salvador Dalí e Miró. Muore a Parigi nel 1979. Nel 2000 è stata pubblicata postuma la sua autobiografia, Memorie della rosa.