Confini, movimenti, luoghi Politiche e progetti per città e territori
Confini, movimenti, luoghi Politiche e progetti per città e territori

Confini, movimenti, luoghi

Politiche e progetti per città e territori

Gli insediamenti urbani e territoriali stanno attraversando un periodo turbolento di cambiamenti materiali e immateriali, morfologici e sociali, tutti segnati da una progressiva erosione dei confini tra urbano e suburbano, tra centro e periferia, tra città e campagna, nonché da una crescente differenziazione (culturale, sociale, funzionale, simbolica) del territorio ex periferico che ha portato alla diffusione di stili di vita urbana a scala territoriale. Diventa doveroso quindi interrogarsi, e questo libro prova a farlo in un’articolata sequenza di saggi e contributi, sulle conseguenze della transizione in corso sulla forma e sul metabolismo dei territori e degli insediamenti urbani. Esistono ancora le città, secondo le modalità in cui siamo stati abituati tradizionalmente a definirle? Quale forma e quale metabolismo assumono i processi di urbanizzazione a scala regionale e planetaria? In che modo i cambiamenti climatici – e la ribellione della terra – agiscono sull’immenso lavoro di costruzione dei luoghi dell’abitare? Come continuare a garantire alle popolazioni il diritto alla città, al movimento, alla coesione sociale, alla giustizia spaziale? Come estendere questi diritti a tutti gli esseri viventi, anche oltre il perimetro delle esistenze umane? Come operare una ricostruzione decente dei luoghi di vita, in un processo di transizione che sta trasformando in profondità i sistemi insediativi? Il libro – che raccoglie i contributi della XXI Conferenza nazionale della Società italiana degli urbanisti – ruota intorno a questi interrogativi complessi, provando a suggerire progetti, strumenti di pianificazione e politiche di governo per le città e i territori in trasformazione, indicando, inoltre, alcune direzioni di cambiamento nel lavoro di progettisti, di pianificatori e di studiosi dell’urbano.

Dettagli libro

Sull'autore

Camilla Perrone

Camilla Perrone è professore associato di Tecnica e pianificazione urbanistica dell’Università di Firenze, dove insegna Politiche urbane e Urbanistica e dirige il Lab of Critical Planning & Design. Curatrice con Giancarlo Paba del volume Confini, movimenti, luoghi (2019), ha recentemente contribuito a Oltre la metropoli (2017) e Post-Metropolitan Territories (2017), curati da A. Balducci, V. Fedeli e F. Curci.

Giancarlo Paba

Giancarlo Paba è stato professore ordinario di Tecnica e pianificazione urbanistica e presidente del corso di laurea magistrale in Pianificazione e progettazione della città e del territorio dell’Università di Firenze. Ha pubblicato, tra gli altri, Luoghi comuni (1998), Movimenti urbani (2003) e Corpi urbani (2010).

Ti potrebbe interessare