Il valore dell'acqua
L’equilibrio tra clima, ambiente, acqua e salute presiede alla vita dell’uomo e dell’intero pianeta e per questo la disponibilità di acqua e di servizi-sanitari sicuri è un obiettivo di estrema importanza a livello globale. La disponibilità, l’uso e il diritto all’accesso all’acqua sono tutti temi al centro della nuova ricerca annuale del CeSPI (Centro studi di politica internazionale), che affida a un gruppo di esperti internazionali provenienti da diverse discipline il compito di ricostruire gli elementi più rilevanti del dibattito su questa risorsa sempre più preziosa. L’acqua, infatti, non è solo ciò che sovrintende alla nascita della civiltà, ma accompagna continuamente il cammino dell’uomo. A partire dal riconoscimento del valore – anche economico – dell’acqua da parte delle Nazioni Unite, lo studio si concentra sull’analisi della situazione attuale, attraverso indicatori sulle quantità disponibili e sul loro stato di qualità, ma anche sui consumi presenti e attesi, reali e «virtuali», come quelli connessi all’import-export di beni e alla produzione di cibo. Lo scenario futuro, con particolare riferimento ai cambiamenti climatici e alle criticità geopolitiche, rappresenta un rischio per la disponibilità e la qualità dell’acqua. Ma altresì importanti sono le prospettive politiche nonché la necessità di predisporre un sistema di governance nel quale l’Unione europea abbia un ruolo chiave che assicuri la disponibilità delle risorse idriche necessarie a soddisfare i bisogni attuali di ogni paese e di ogni individuo, senza compromettere la capacità di rispondere alle esigenze delle future generazioni. La governance del bene acqua ha bisogno di norme che riconoscano la validità del suo essere un bene comune fondamentale per la vita dell’umanità e, nello stesso tempo, mettano al centro la straordinaria importanza di mantenere in buono stato di salute, vitalità e resilienza ecologica tutti gli ecosistemi.

Dettagli libro

Sull'autore

Marco Zupi

Marco Zupi è direttore scientifico del CeSPI e del portale Mondòpoli di geopolitica ed economia, professore ordinario di Studi su sviluppo ed Economia politica internazionale in Vietnam e coordinatore di una rete internazionale di dottorati sullo Sviluppo sostenibile.

Claudio Maricchiolo

Claudio Maricchiolo, già dirigente tecnologo presso l’Ispra, ha rappresentato l’Italia come National Focal Point italiano presso l’Agenzia Europea dell’Ambiente. È stato direttore dell’Information and Communication Regional Activity Centre del Piano di azione per il Mediterraneo del Programma ambiente delle Nazioni Unite.

Ti potrebbe interessare